La regione del Mustang è situata a nord della formidabile barriera himalaiana formata dai gruppi del Daulagiri e dell’Annapurna; si raggiunge attraverso una profondissima valle che si snoda ai loro piedi portando gradatamente a nord dall’ambiente arboreo del Nepal ai canyon desertici che arrivano fin sull’altopiano tibetano. Questa raccolta d’immagini illustra i percorsi più belli della regione e si focalizza sulle celebrazioni del Tiji, il grande festival di Lho Mantang.

Le immagini, 253 in tutto, sono inserite.... [vedi sotto]

Per il racconto di un viaggio in Mustang, vedi: Attraverso il paese di Lho.

SENTIERO OCCIDENTALE

 

LA VALLE DI LHO

 

SENTIERO ORIENTALE

   

TIJI, IL GRANDE RITO

 

Le immagini, 253 in tutto, sono inserite in modo sequenziale, anche all’interno di ciascuna pagina, illustrando ciò che si incontra seguendo un percorso lungo i sentieri più belli della regione del Mustang partendo da Jomoson, un paesello ai piedi del Nilgiri raggiungibile da Pokhara utilizzando piccoli velivoli a turboelica che, sfiorando a filo d’ala il passo di Gorapani ed i contrafforti dell’Annapurna Sud, depongono i visitatori sul greto del fiume Kali Gandaki in che scorre dal Mustang, in vista della grandiosa cascata di ghiaccio del Daulagiri.

 

Le pagine dalla 1 alla 14 "Sentiero Occidentale" ritraggono il percorso che, risalendo da Jomoson lungo il versante occidentale della valle del Kali Gandaki in direzione nord, porta nel cuore del regno del Mustang. La sequenza dalla 15 alla 22, "La valle di Lho", illustra Lho Mantang, la capitale, ed i siti circostanti spingendosi anche a nord fino a Chhosar e Jhong. Nel "Sentiero Orientale", da 23 a 32, il percorso d’immagini conduce lungo la via del rientro in direzione sud seguendo il sentiero che percorre i bordi orientali della regione, toccando alcune remote località situate nelle valli laterali. La sezione dedicata al "Tiji, il grande rito" (da 33 a 46) illustra con una sequenza specifica il grande Cham che si svolge a Lho Mantang; si è dato risalto a questo festival perché è una preziosa testimonianza del folclore mistico di queste regioni himalaiane, con riti di purificazione, celebrativi ed anche esorcistici che si svolgono alla presenza del Re; queste preziose immagini sono state raccolte da Amitaba nel maggio del 2005.

 

Amitaba ha percorso in Mustang gran parte dei sentieri organizzandovi un gran numero di viaggi e spedizioni esplorative; la stagione migliore va da marzo ad ottobre poichè anche nel periodo estivo il monsone arriva raramente a scaricare le sue piogge fin qui. Vi aspettiamo!

Chiudi ×