Cultura

 

 

In questa parte del sito abbiamo raccolto alcuni dei temi più caratterizzanti delle culture che si incontrano nei nostri viaggi e il documentario prodotto al Mahakumbhamela. Di seguito un cenno sui contenuti.

BUDDISMO TIBETANO
Un racconto espresso in termini semplici ma sintetico e preciso che illustra i punti chiave di uno dei sistemi di pensiero più affascinanti e raffinati della cultura umana, da poter utilizzare come una bussola per orientarsi in una prospettiva anche storica in questo profondissimo mondo religioso e culturale che trae origine dall’antica filosofia buddista dell’India. A breve questa sezione verrà ampliata in modo piuttosto esauriente.

KALACHAKRA
Il Kalachakratantra da molti è considerato tra le perle più preziose della saggezza d’oriente. Questa sezione ne espone in modo sintetico ma preciso l’origine, il contesto in cui si sviluppò e le vicende che lo hanno preservato fino ad oggi, esplorando anche l’affascinante contesto mitico legato alla visione della Terra Pura di Shambala. La grande rilevanza contemporanea e universale di questa tradizione, che permea l’essenza della cultura del Tibet, si evince anche dal fatto che S.S. il XIV Dalai Lama ne ha conferito la trasmissione ben 31 volte tra il 1954 e il 2011.

KALACHAKRA 2000 A KI GOMPA
Resoconto descrittivo arricchito da fotografie e dalla testimonianza di alcuni partecipanti dell'iniziazione di Kalachakra conferita dal XIV Dalai Lama al monastero di Ki, nell'Himalaia indiano; vengono seguite in modo preciso le diverse fasi in cui si articola questo complesso rituale.

KUMBHAMELA
In questa parte trovate maggiori informazioni sulla storia, sui luoghi e sugli eventi di quanto accennato nei capitoli dell’India (India, culla della cultura vedica, I grandi eventi dello spirito e Kumbhamela, per fornire un quadro d’insieme ed una testimonianza di quella che si può considerare la più grande saga epica che si conosca nella storia dell’umanità. E’ stata inserita anche una parte che illustra i diversi aspetti del colossale raduno di Allahabad, il Mahakumbhamela che si svolse nel 2001 in occasione di una specialissima confluenza astrale che riuscì a motivare la colossale partecipazione di circa 50 milioni di pellegrini. Di questo storico evento trovate un interessante documentario che venne prodotto da Amitaba in collaborazione con Fabula, una raccolta di interviste dei diversi personaggi che lo popolarono ed una testimonianza del fondatore di Amitaba che ne coordinò le ricerche; trovate inseriti anche i testi del documentario, che offrono un discreta sintesi dell’insieme. Per le coinvolgenti immagini di questo evento si veda la Galleria fotografica. Abbiamo anche inserito un reportage realizzato da un amico viaggiatore al Kumbhamela di Haridwar del 2010.

A cura di Giulio Santi Origini Storiche Nell’anno 127 a.C., il Tibet venne unificato dal sovrano Nyatri Tsenpo. La monarchia durò per 40 generazioni. La religione diffusa sul territorio era il Bon, accanto ad altre credenze minori. La storia propriamente conosciuta e documentabile del Tibet inizia con il re Srong-Tsen…
In questa parte del sito di Amitaba vengono analizzate in dettaglio le tematiche inerenti il Kalachakratantra, da molti considerato la perla forse più preziosa della saggezza d’oriente. La gran parte dei testi è opera di Giulio Santi, che ha dedicato tutta la vita all’approfondimento di questi contenuti.
Il tantra di Kalachakra è una pratica di meditazione buddista che appartiene alla classe dei tantra dello yoga supremo, i più profondi insegnamenti del veicolo del bodhisattva. Secondo la tradizione, Buddha Shakyamuni si manifestò come Kalachakra nel sud dell’India ed espose questo tantra su richiesta di Suchandra, re di Shambala.…
Il tantrismo in India fu un movimento spirituale ispirato dal desiderio di emanciparsi dal formalismo sociale brahmanico e dal condizionamento di appartenenza ad una casta, per soddisfare la forte esigenza di un diretto contatto con il sacro al di là di ogni definizione concettuale speculativa. Questo movimento trova il suo…
Una sintetica spiegazione di come nacque il Kalachakratantra e come si diffuse dall’India fino ad arrivare in Tibet con il lignaggio di Dro a cui appartengono il mitico Dolpopa e Taranata, una tradizione oggi personificata dalla scuola dei Jonangpa, e con il lignaggio di Ra, il ceppo a cui appartengono…
I lignaggi tibetani di Dro e Ra portarono gli insegnamenti di Kalachakra in Tibet ed in effetti entrambe le trasmissioni entrarono a far parte del bagaglio esoterico di quelli che vennero poi considerati i due grandi eruditi tibetani del Kalachakra: Dolpopa Sherab Gyaltsen (1292-1361) della scuola Jonang e Buton Rinchen…
Il Kalachakra è parte dei vasti insegnamenti dell’elevatissima classe dell’Anuttarayogatantra; tra questi detiene una posizione particolarmente importante perché da un punto vista del contenuto di realizzazione è considerato da molti un sistema non duale, ovvero che trascende la distinzione tra ‘tantra padre’ e ‘tantra madre’ che caratterizza la maggior parte…
Il legame tra il tantra di Kalachakra e Shambala apre lo spazio ad una affascinante tematica. Secondo il Grande Commentario sul Kalachakra di Lama Mipam, un maestro tibetano vissuto intorno al XIX secolo, il territorio di Shambala si trova a nord del fiume Sita, forse lo Spiti o il Sutlej,…
Descrizione della profezia di Shambala, con quanto si riscontra nelle fonti sulla sua ubicazione e su come è costituito questo mitico regno; e un accenno all'impatto che ha avuto nell'immaginario occidentale fino alla storia di Shangri la.
Si narra che Suchandra fosse un re dai poteri psichici molto elevati e, grazie alla sua chiaroveggenza, avesse visto che la società che lui governava correva un grave pericolo di degenerazione. Infatti Shambala era uno dei pochi paradisi che, dalle epoche d’oro del passato, ancora restavano sulla terra. Si rivolse…
Il conferimento di Kalachakra Rarissimi sono i maestri in grado di trasmettere l’insegnamento di Kalachakra e tra questi il Dalai Lama è il più qualificato. Diversamente dalle altre iniziazioni elevate del Mahanuttarayogatantra solitamente conferite individualmente o ad un ristretto gruppo di discepoli, questa iniziazione viene data anche a vasti gruppi…
Testi selezionati dall'associazione ShriDhanyaKataka che si dedica alla preservazione e allo studio del Tantra di Kalachara. Per chi ha già ricevuto l'iniziazione: northernshambhala.org
SS il XIV Dalai Lama ha scelto per questa prima trasmissione del nuovo millennio un luogo remoto e magico: il monastero himalaiano di Ki, nel cuore della regione dello Spiti (Tibet Indiano). Qui ha svolto quello che può essere ritenuto il più importante rito iniziatico della tradizione tantrica Buddista: il…
Nei primi otto giorni precedenti l’Iniziazione il Dalai Lama ed i suoi assistenti procedono alla preparazione del luogo in cui avverrà la cerimonia. A Ki nell’agosto 2000 assistevano il Dalai Lama sedici monaci del monastero di Namgyal, il monastero che era originariamente posizionato all’interno del palazzo del Potala a Lhasa…
La prima giornata dei complessi rituali di Kalachakra è dedicata alle cerimonie preliminari e propiziatorie necessarie. E’ un intreccio di rituali, meditazioni e pratiche che richiede circa 14 ore.
Le danze rituali vengono eseguite durante la prima delle nove giornate preparatorie all’iniziazione di Kalachakra. Disposti circolarmente, gli assistenti eseguono la danza del luogo (Sa Gar): i danzatori sono adorni del coloratissimo costume rituale e tengono nelle mani il vajra e la ghanta (campana), come le feroci divinità guardiane. Accompagnandosi…
I giorni dal secondo all’ottavo sono dedicati alla creazione del Mandala. "Le iniziazioni di Kalachakra vengono conferite sulla base di un Mandala, la sacra dimora con le sue divinità residenti, di solito raffigurato in forma grafica" "Mentre tutti gli altri Mandala riguardano solo il singolo praticante, il Mandala di Kalachakra…
A differenza di quanto accade negli altri tantra, che non consentono di iniziare più di venticinque persone alla volta, al rito di Kalachakra partecipano, per tradizione, più vaste moltitudini.
PREPARAZIONE AL CONFERIMENTO Il nono giorno è dedicato alla preparazione del discepolo per il conferimento dell’iniziazione. Questa fase prevede: Il lavaggio purificatorio. Viene versata nelle mani del discepolo dell’acqua con lo zafferano, con cui si sciacqua la bocca e poi la beve. Il discepolo compie tre prostrazioni davanti al Lama…
La presenza di una moltitudine di genti appartenenti a tutte le principali etnie di stirpe tibetana ha dato lo spunto a moltissime situazioni festose e di scambio.
Pagina 1 di 2

Chiudi ×