SS il XIV Dalai Lama ha scelto per questa prima trasmissione del nuovo millennio un luogo remoto e magico: il monastero himalaiano di Ki, nel cuore della regione dello Spiti (Tibet Indiano). Qui ha svolto quello che può essere ritenuto il più importante rito iniziatico della tradizione tantrica Buddista: il…
Il diario di Giulio Ogni fenomeno nasce come le nuvole nel cielo. Ogni cosa, sin dall’inizio è priva di realtà. Anche quel lungo viaggio sulle tortuose strade himalaiane, così improbabili da percorrere in corriera, è stato inghiottito dal passato come un sogno nel vuoto della mente.
Al Kalachakra di Ki il gruppo italiano era, tra le persone provenienti dal mondo occidentale, il più numeroso: all'apice, il campo di Amitaba contava 62 persone, a cui si aggiungevano altri gruppi, con un totale di circa 75 italiani.
L’iniziazione di Kalachakra ha richiamato una moltitudine di pellegrini da tutte le regioni Himalaiane dell’India di religione Buddista e migliaia di rifugiati tibetani, oltre a gruppi giunti dal Tibet sotto dominio cinese; all’apice dell’evento si contavano circa 25.000 persone.
L’antico monastero di Ki nella valle dello Spiti (Tibet indiano) è il principale della zona. Arroccato a 4000 metri su uno sperone di roccia domina una valle desertica su cui si affacciano splendide vette. Il fiume Spiti, fonte di vita per le irrigazioni dei villaggi, scorre ai suoi piedi. Costruito…
La presenza di una moltitudine di genti appartenenti a tutte le principali etnie di stirpe tibetana ha dato lo spunto a moltissime situazioni festose e di scambio.
PREPARAZIONE AL CONFERIMENTO Il nono giorno è dedicato alla preparazione del discepolo per il conferimento dell’iniziazione. Questa fase prevede: Il lavaggio purificatorio. Viene versata nelle mani del discepolo dell’acqua con lo zafferano, con cui si sciacqua la bocca e poi la beve. Il discepolo compie tre prostrazioni davanti al Lama…
A differenza di quanto accade negli altri tantra, che non consentono di iniziare più di venticinque persone alla volta, al rito di Kalachakra partecipano, per tradizione, più vaste moltitudini.
I giorni dal secondo all’ottavo sono dedicati alla creazione del Mandala. "Le iniziazioni di Kalachakra vengono conferite sulla base di un Mandala, la sacra dimora con le sue divinità residenti, di solito raffigurato in forma grafica" "Mentre tutti gli altri Mandala riguardano solo il singolo praticante, il Mandala di Kalachakra…
Le danze rituali vengono eseguite durante la prima delle nove giornate preparatorie all’iniziazione di Kalachakra. Disposti circolarmente, gli assistenti eseguono la danza del luogo (Sa Gar): i danzatori sono adorni del coloratissimo costume rituale e tengono nelle mani il vajra e la ghanta (campana), come le feroci divinità guardiane. Accompagnandosi…
Nei primi otto giorni precedenti l’Iniziazione il Dalai Lama ed i suoi assistenti procedono alla preparazione del luogo in cui avverrà la cerimonia. A Ki nell’agosto 2000 assistevano il Dalai Lama sedici monaci del monastero di Namgyal, il monastero che era originariamente posizionato all’interno del palazzo del Potala a Lhasa…
La prima giornata dei complessi rituali di Kalachakra è dedicata alle cerimonie preliminari e propiziatorie necessarie. E’ un intreccio di rituali, meditazioni e pratiche che richiede circa 14 ore.

Chiudi ×