Egitto: Clima e attrezzatura nel deserto

Il clima nel deserto

Il clima è secco ma non sempre caldo. Si consideri che in gennaio, quando le temperature diurne sono attorno ai 18°C., in alcune giornate particolarmente fredde si sono registrate minime notturne vicine allo zero termico: se ci si muove tra dicembre e febbraio è quindi necessario essere adeguatamente attrezzati. Da maggio a settembre invece domina il caldo diurno, se pur secco, con le massime estive che arrivano anche a 60°C.; ma di notte anche a maggio e settembre può essere necessario coprirsi.
In alcuni casi può succedere di avere delle difficoltà date dal vento, che sollevando la sabbia riduce molto la visibilità e può rendere un soggiorno in campo piuttosto scomodo; i mesi in cui i venti possono essere più probabili sono febbraio e marzo.

Attrezzatura necessaria

Si consiglia di portare vestiario comodo per viaggiare; è meglio avere anche delle scarpe adatte a camminare su terreni sassosi, occhiali da sole, cappello, costume da bagno (in alcune aree si trovano fonti termali o vasche d’irrigazione dove è stupendo bagnarsi) e un fazzoletto per proteggersi dalla polvere. È solitamente utile avere con sé anche una felpa calda per le serate, a meno che non ci si muova nei mesi più caldi (giugno – settembre). Nei mesi più freddi (dicembre – febbraio) una felpa calda e una giacca antivento sono necessarie. Portare anche tutto quanto serve per l’igiene personale. Il bagaglio può essere trasportato in borse, zaini o valige, sono molto comode anche le valige a chiusura ermetica, tipo Samsonite, perché non consentono alla sabbia di entrare. Si raccomanda di non portare troppe cose…
Se si pernotta in tenda è necessario portare il proprio sacco a pelo, che abbia un gradiente di comodità termica adeguato: comfort zero gradi tra dicembre e gennaio e comfort 5 / 10 gradi per ottobre, novembre, febbraio e marzo. L’attrezzatura per i campi è fornita da Amitaba, compresi i materassini; alcuni preferiscono però portare anche il proprio materassino da sovrapporre a quello di gommapiuma che viene fornito – si consigliano in questo caso i modelli dotati di intercapedine d’aria, tipo Therm-a-rest o equivalenti.
Per la fotografia e le riprese si consideri di proteggere l’attrezzatura in modo adeguato da sabbia e polvere. Per chi usa attrezzatura digitale è utile avere qualche pila di riserva perché, se si pongono dei campi, la ricarica può essere difficoltosa. Si consiglia di munirsi di filtro polarizzatore.

Chiudi ×