Viaggiare in Giordania
Viaggiare in Giordania - Amitaba
Cartina della Giordania

Amitaba in Giordania organizza periodicamente viaggi di gruppo che vengono indicati nel Calendario partenze, ma l’attività principale consiste nella preparazione di viaggi personalizzati che coprono l’intera gamma di possibilità offerte dal Paese, realizzati in funzione delle preferenze e desideri di ciascun viaggiatore, con l’utilizzo, se richiesto, di guide che parlano la lingua italiana. Nella pagina degli Itinerari suggeriti sono riportate le opzioni più frequentemente scelte; si possono anche consultare i viaggi eseguiti del calendario, che sono quasi tutti replicabili.

 


INDICE DELLA PAGINA


 

 

Note generali

La Giordania offre servizi d’accoglienza di buon livello: gli alberghi sono puliti e confortevoli con sistemazioni anche di prima classe a cinque stelle nelle località principali e un’ampia scelta di alberghi meno lussuosi ma puliti e ben curati; il cibo è ottimo, con gli interessanti piatti tipici della cucina medio orientale e internazionale. Le strade, asfaltate e ben tracciate, consentono di raggiungere ogni punto del paese in massimo 5 ore da Amman e sono disponibili veicoli privati nuovi e moderni; si ha così la possibilità di visitare i luoghi di maggior interesse anche in un tempo contenuto. I telefoni cellulari sono molto diffusi; se si desidera usare il proprio, bisogna verificarne la possibilità con la propria compagnia telefonica. Va anche sottolineato che la Giordania contrariamente ad altre zone del Medio Oriente è un paese tranquillo privo di pericoli per il visitatore.

 

Un viaggio in Giordania offre fantastiche possibilità, dal semplice relax all’incontro con una civiltà che è stata da millenni il crocevia tra Europa ed Asia; si possono ammirare le antiche vestigia dell’impero romano, dei crociati, dei principi omayyadi e la leggendaria popolazione nabatea che ha creato l’imperdibile Petra (vedi: Giordania, storia millenaria). La natura ha donato la straordinaria bellezza del deserto del Wadi Rum e la peculiarità della valle del Giordano con il Mar Morto, dove vi sono anche eccellenti possibilità per le cure estetiche e termali; per gli amanti del mare le spiagge coralline del Mar Rosso giordano sono considerate tra le più belle. La Giordania è anche una importantissima meta di pellegrinaggio per i cristiani di tutte le confessioni, che spesso abbinano la visita dei siti biblici con un’escursione alla vicinissima Gerusalemme. Per un veloce riassunto di queste opportunità: Territorio e siti principali.

(Torna all'indice)

 

 

Quando andare

L’estate è molto calda, in modo particolare nella Valle del Giordano. Dall’autunno alla primavera il clima è ottimo e nei mesi invernali sul Mar Morto e sul Mar Rosso è sempre possibile la balneazione. Nella pagina Clima in Giordania è riportata una tabella con le temperature.

(Torna all'indice)

 

 

Gastronomia giordana

La cucina giordana ha origini beduine e presenta prevalentemente piatti a base di carne non suina, cotta arrosto, arricchita di molte spezie e accompagnata da riso, pane azimo e numerose verdure. Il piatto tipico che si trova in ogni locale è il mezzeh, una selezionata serie di antipasti alla quale segue poi la portata principale, tra cui spicca il mensaf, che consiste in un grande piatto colmo di riso e carne di agnello, condita con pinoli, pistacchi e salsa di yogurt. Le altre specialità sono il farooj, pollo allo spiedo servito con pane e contorno di cipolle crude, peperoncini e olive; il falafel, polpette di ceci; il maqulubeh, carne di montone o di pollo servita con riso, melanzane e cavolfiori, ma anche diversi tipi di spiedini, carne tritata e stufati. Importanti per l’arte culinaria giordana sono i dolci ed il pane. La pasticceria utilizza come ingredienti base la frutta secca, creme di formaggio, miele, acqua o sciroppo di rose e pasta sfoglia. Il pane beduino è sottile, steso a mano e cotto su piastre di ferro rovente.

 

Tra le bevande trovano larga diffusione i succhi e le spremute di frutta fresca e le bevande analcoliche. Gli alcolici, proibiti dalla religione islamica, sono reperibili nei maggiori centri del paese; si trova anche un liquore tipico locale, un arak dal gusto di anice. Il tè e il caffé sono comunque le bevande più usate. Il tè viene servito bollente e molto zuccherato; il caffè nelle sue varianti alla turca, araba e beduina è utilizzato anche come simbolo di accoglienza.

 

Oltre ai cibi tipici giordani in tutti gli alberghi si trova una gran varietà di piatti medio orientali e una buona offerta di pietanze tipiche della cucina internazionale.

(Torna all'indice)
More in this category: Giordania: Il clima »

Chiudi ×