Mongolia

 

Amitaba, oltre a proporre itinerari accompagnati da guide profonde conoscitrici della Mongolia (Calendario partenze), organizza viaggi personalizzati, sia di gruppo che individuali, in tutte le regioni del paese (Viaggi suggeriti e Trekking suggeriti).

 

 

Mongolia - Amitaba   Mongolia - Amitaba
Erdene zuu
 
Gher e cammello

 

Nella prima parte di questa sezione del sito trovate informazioni utili per poter compiere un viaggio in Mongolia (Viaggiare in Mongolia), nella seconda cenni storici (Mongolia: Il paese di Gengis Khan) e nell'ultima notizie relative alla cultura ed alle tradizioni (Mongolia: Cultura e tradizioni).

 

 

 

Indice dei contenuti

Mappa della Mongolia - Amitaba
Mappa della Mongolia - cliccare sopra

 

 

 

Mongolia: contenuti
La Mongolia è un paese di altopiani, steppe e deserti, terra più di viaggiatori che di turisti, che può regalare la sensazione di essere catapultati in un'altra epoca se non addirittura su di un altro pianeta: un’immensità di spazi sovrastati da vasti cieli azzurri senza barriere né recinzioni, dove vivono…
Amitaba propone viaggi accompagnati da guide italiane o che parlano la nostra lingua, principalmente durante i mesi estivi (vedi Calendario Partenze), eseguiti anche in concomitanza di eventi culturalmente significativi. Nei Percorsi su misura sono riportate alcune nostre ben sperimentate proposte per viaggiatori individuali e per gruppi autonomi; si consiglia, inoltre,…
La Mongolia è caratterizzata da un clima continentale con poche precipitazioni in particolare nel periodo invernale, che è molto freddo ma secco. La gran parte dei viaggiatori si reca in Mongolia tra giugno e settembre; si tenga presente che in ogni stagione per godere di un viaggio è importante essere…
Mangiare del montone grasso bollito senza neppure un po’ di sale e ritrovare quest’ultimo invece nel tè col latte può apparirci quantomeno singolare: la civiltà mongola è realmente differente dalla nostra, e solo se ci spogliamo dal nostro eurocentrismo potremo apprezzare, almeno in parte, questa cucina per noi esotica, ma…
La Gher è l’abitazione tradizionale mongola, affiancata oggi nelle città e nei piccoli centri di provincia da edifici di modello sovietico. Ha una struttura molto particolare ed unica nel suo genere. In occasione del cambio dei pascoli può essere smontata in breve tempo e caricata sui carri tradizionali con ruote…
La Mongolia occupa un vasto altopiano steppico interposto tra Russia e Cina, battuta dai gelidi venti siberiani d’inverno e soffocata nel Gobi da temperature elevatissime d’estate, è un paese a clima nettamente continentale. Mappa dell'Impero mongolo nel XIV secolo Si estende da 42 a 52 gradi di latitudine nord e…
Recenti ricerche hanno portato alla luce resti che indicano che la Mongolia era abitata a partire dall’epoca neolitica. Prima dell’era cristiana secondo le fonti più documentate vi erano almeno dieci tribù nomadi che si contendevano il dominio di un territorio che si estendeva fino a Hohhot, l’attuale capitale della regione…
La Mongolia conserva l'eredità del più grande impero che il mondo abbia mai visto e del più geniale condottiero della storia, Gengis Khan. Sopravvivono ancor oggi nella memoria del popolo mongolo le gesta di questo loro venerato antenato che riunì gran parte dell'Asia e dell'Europa orientale, dal Pacifico alle Alpi…
La Mongolia è un vasto paradiso naturale dove un terzo della popolazione vive ancora secondo le regole ancestrali del nomadismo di transumanza, accudendo circa 25 milioni di animali senza possedere neppure una stalla. La capitale, fino all’avvento del periodo sovietico negli anni ‘20, era costituita da un mare di gher,…
Nomadi La parola nomade deriva dal greco nomas, che significa pastore. Tradizionalmente la popolazione mongola ha sempre vissuto una vita nomadica, ed ancora oggi i pastori mongoli sono quasi un milione, circa un terzo della popolazione, e accudiscono un patrimonio zootecnico stimato in circa venticinque milioni di capi di bestiame,…
I mongoli nel corso della storia hanno adottato come religione il buddismo tibetano, che coesiste e per certi aspetti è sincretico con le credenze ancestrali. Anche lo sciamanesimo, fortemente diffuso nei territori settentrionali, ha una parte fondamentale nella cultura spirituale, e si intreccia nelle sue interpretazioni sia con le visioni…
Tsagaan Tsar, che in mongolo significa ‘il mese bianco’, da secoli è una delle più importanti celebrazioni dei mongoli; corrisponde al primo mese di primavera, il momento dell’anno in cui termina il difficile inverno. Gengis Khan svolse un ruolo importante nel rendere lo Tsagaan Tsar una cerimonia così importante. Secondo…
La moderna festa di Naadam nasce nel 1921 per celebrare l'indipendenza della Mongolia. Per due giorni ogni anno, l'11 e 12 luglio, allo Stadio Centrale di Ulaan Baatar davanti a decine di migliaia di composti spettatori si svolgono le competizioni, precedute da una sfarzosa cerimonia a cui prende parte anche…

Chiudi ×