India Himalaia: Trekking su misura

 

 

Il fondatore ha iniziato dal 1980 a percorrere i sentieri di queste regioni ed anche del Kashmir e del Garwal sperimentando la maggior parte dei tracciati più interessanti ed eseguendo anche un certo numero di salite alpinistiche, accumulando una approfondita esperienza diretta e stabilendo molti contatti anche di amicizia personale con persone che abitano nelle valli più remote. Possiamo così dare una consulenza conoscitiva a tutti gli appassionati per gran parte delle esigenze, anche esplorative, ed organizzare tutto quanto possa essere richiesto per ogni progetto; lavorano con noi da molti anni ottime guide locali e capaci assistenti e per i campi viene utilizzata attrezzatura di qualità.
L’Himalaia dell’India offre ogni livello di intensità per il trekking, da percorsi semplici eseguibili da genitori e figli ad avventurose spedizioni; è quindi importante scegliere quello più adatto alle possibilità ed ai desideri di ciascuno.
Nella pagina India “Himalaia: le diverse regioni” abbiamo inserito delle indicazioni generali sui diversi territori con l’intento di dare un’idea d’insieme di quanto si possa fare; per due esempi di itinerario che si svolgono in Ladakh, si possono consultare le pagine  “Monasteri dell’Indo” e “La valle di Markha”.

 

 

 

Itinerari suggeriti
L’arco himalaiano dell’India è lunghissimo, circa 2000 km da ovest ad est, e presenta caratteristiche che variano molto da regione a regione. In questa pagina sono raccolte informazioni sintetiche delle aree principali dal punto di vista delle opportunità che offrono per gli appassionati del trekking. Le zone sono presentate partendo…
L’India offre un ampio spettro di opportunità per i viaggi a contenuto sportivo, con attività che ne possono costituire sia il motivo principale che un piacevole momento a contorno di itinerari più fortemente culturali. Vediamo in sintesi le possibilità.
Il trekking himalaiano è visto da alcuni come un exploit sportivo. In realtà difficoltà e fatiche dipendono da cosa si fa e come lo si fa. "Trekking" infatti significa muoversi a piedi o anche a cavallo lungo i sentieri che sono le normali vie di comunicazione delle remote valli dell’Himalaia,…
Verso lo Shinku La La regione dello Zanskar offre un gran numero di affascinanti trekking, attraverso ambienti naturali molto selvaggi e pochissimo popolati. Amitaba può organizzare ogni percorso richiesto, mettendo a disposizione dei viaggiatori attrezzature, guide, cuochi e portatori curando tutto l’itinerario dall’Europa includendo i voli, o anche solo fornendo…
Il Ladakh è il cuore della regione di etnia tibetana dell’India, un affascinante territorio trans himalaiano dove è raro che arrivino le piogge monsoniche. Per il trekking vi sono tantissime possibilità con sentieri che da qui si diramano anche fino allo Zanskar e al Rupshu, da dove si può proseguire…

India: Monasteri dell'Indo (Ladakh)

Ottimo e facile percorso consigliato a tutti per la bellezza di luoghi, villaggi e monasteri visitati, adatto per una prima esperienza di trekking; si esplora la regione di Sham, situata a settentrione del fiume Indo ad ovest di Leh. Ottimo e facile percorso consigliato a tutti per la bellezza di…
Ai tempi del Raj le valli del Sikkim videro la nascita del trekking himalaiano, quando i coloni britannici iniziarono ad esplorare la regione a piedi arrivando a costruire anche molti ‘lodge’ dove trovare riparo a fine tappa, posizionati lungo gli storici sentieri che seguivano per la gran parte i selvaggi…
L’altopiano del Rupshu è situato per la gran parte a sud del fiume Indo, un vasto spazio tra Ladakh e Spiti che custodisce alcuni stupendi laghi, di cui i maggiori sono Tso Kar e Tso Moriri; nel Rupshu la base delle valli è sempre sopra i 4000 metri e vi…

Chiudi ×