India Himalaia: viaggi su misura

 

 

Nelle pagine di questa sezione abbiamo raccolto consigli e suggerimenti per la scelta di un viaggio nell’Himalaia indiano; vengono delineati degli itinerari ottimali, dallo Zanskar a nord ovest fino al Sikkim nell’est.

Sono tutti percorsi ben collaudati che coprono alcune delle aree più interessanti, ma quanto esposto non esaurisce la gamma delle possibilità. Amitaba infatti è specializzata nell’organizzare viaggi su misura studiati per rispondere agli specifici interessi di ognuno. Nel Calendario Partenze trovate i viaggi condotti da nostre guide, che prevedo gruppi di massimo 12 partecipanti.

Le regioni himalaiane dell’India seguono l’intero arco della più affascinante e grandiosa catena di monti al mondo: in questo vasto spazio troviamo praticamente tutti i tipi di ambiente naturale che lo compongono ed un ampio spettro dei mondi culturali ed etnici che preserva. Ogni regione presenta caratteristiche diverse, come si è cercato di illustrare sinteticamente nelle pagine che ne descrivono le parti occidentali ed orientali. Le opportunità per esplorare e conoscere mondi affascinanti sono quindi innumerevoli.

 

 

Una nota generale

In termini schematici, come si legge in maggior dettaglio nelle pagine specifiche, i confini settentrionali dell’India seguono l’intero arco della catena himalaiana, che si sviluppa da nord ovest a sud est per circa 2000 chilometri. Il clima delle parti interne del nord ovest è essenzialmente desertico mentre il resto del territorio è esposto al flusso delle piogge monsoniche ma in misura diversa, con un incremento d’intensità man mano che ci si sposta verso est, e con precipitazioni “fuori stagione” date da fenomeni di condensa più localizzati. Quote e temperature seguono in modo abbastanza omogeneo questa distribuzione, con le vallate delle parti desertiche trans himalaiane più alte e fredde. I tratti culturali delle popolazioni sono influenzati in gran parte dall’adesione a diversi mondi religiosi, con elementi di sincretismo tra gli aderenti al ceppo vedico ed anche tra questi e gli animisti. La parte nord occidentale più esterna è abitata da popolazioni musulmane; mentre quelle buddiste sono localizzate nelle valli più adiacenti all’altopiano tibetano, dal Ladakh al Sikkim e fino a Tawang nell’Arunachal Pradesh; la maggioranza degli altri territori è abitato da popolazioni induiste ed in alcune aree si trovano gruppi etnici animisti, in special modo nell’estremo est, oltre Tawang.

 


Chi ha il desiderio di vivere esperienze il più possibile vicine alla natura ed alle popolazioni che abitano le parti più incontaminate dell’Himalaia ed è disposto a fare dei percorsi a piedi ha di fronte a sé anche il mondo infinito del trekking. Per i più avventurosi e gli sportivi l’Himalaia dell’India offre anche tante altre possibilità, dalle salite alpinistiche, al rafting, alla mountain bike ed i percorsi a cavallo.

 

 

 

 

 

Itinerari suggeriti

Le pagine di questa sezione illustrano due itinerari completi che prevedono di raggiungere in volo Leh, la capitale del Ladakh, e di recarsi da qui in Zanskar seguendo la strada militare che porta verso il Kashmir fino a Kargil, da dove si imbocca l’unica carrabile che arriva in questa remota…

India Himalaia: Da Leh allo Zanskar

Il programma “Da Leh allo Zanskar” è centrato sulla visita della remota regione dello Zanskar e tocca alcuni dei siti principali delle aree del Ladakh; è prevista la visita di Leh, utile anche per l’acclimatazione iniziale. Se si disponesse di più tempo la parte che si svolge in Ladakh può…

India Himalaia: Zanskar, il regno segreto

Questo viaggio offre l’opportunità di visitare la valle dell’Indo, i siti principali del Ladakh orientale e tutti i siti d’interesse della remota regione dello Zanskar. E’ prevista anche un’estensione che porta al monastero di Phuktal, vera gemma dello Zanskar, con un percorso a piedi di 4 giorni e, per i…
Ogni percorso che possiamo fare nelle regioni del Ladakh e del Rupshu sarà sempre stupendo! Questo vasto ambiente naturale preserva un mondo sorto attorno all’ampia valle formata dall’Indo a nord dell’Himalaia indiano, tra monti che si stagliano oltre i 6000 metri. In un ambiente semidesertico, dall’aria tersa, oasi e villaggi…
Si considera “valle di Leh” lo spazio interposto tra le gole dell’Indo, che, seguendo il corso del fiume, si aprono poco prima del villaggio di Upshi ad est e si richiudono stringendo nuovamente il maestoso corso d’acqua tra ripidi pendii ad ovest del monastero di Spituk. In questo tratto, lungo…
Il territorio del Ladakh ad ovest di Leh è costituito da un groviglio di gole e valli piuttosto strette, con alcune aree più ampie dove sorgono le oasi più popolate; molti degli insediamenti sono raggiungibili solo a piedi ed alcuni sono costituiti anche da una sola casa, con i pochi…
La valle di Nubra è situata a nord di Leh e si raggiunge scavalcando il passo di Kardung, che raggiunge i 5602 mt ed è il punto più alto al mondo raggiungibile con mezzi meccanici (NB: Wikipedia indica un’altezza di 5359 mt, 5602 è la quota indicata in India –…
Una delle più belle escursioni in Ladakh porta nella remota area di Pangong, un lago lungo 150 chilometri e largo al massimo 4, incastonato tra monti altissimi a 4400 metri di altezza, in una zona che per via della grande altezza del territorio, che non rende possibili le coltivazioni, è…
Tso Moriri è il lago principale nel cuore della regione del Rupshu, l'altopiano dell'Himalaia tibetano dell'India abitato dai tenaci nomadi Khampa; il suo nome tradotto significa "lago delle montagne". Posto a circa 4500 mt, è lungo 28 chilometri e circondato da montagne altissime, alcune coperte da ghiacciai, che a sud…

India Himalaia: La porta del Tibet

Questo itinerario prevede tutti i pernottamenti entro il limite dei 3500 metri: il punto più alto dove si sosta per la notte è Leh, la capitale del Ladakh. Questo aspetto, importante per coloro che si adattano meno facilmente all’alta quota, non limita la qualità del viaggio: si prevede la visita…

India Himalaia: Valle dell'Indo e Rupshu

Il viaggio prevede di raggiungere e di rientrare da Leh, la capitale del Ladakh, in volo da Delhi e di visitarne accuratamente i dintorni e la valle dell’Indo. Si eseguono tre escursioni che richiedono campi tendati (i luoghi più belli in Himalaia fortunatamente non dispongono ancora di hotel!) tenendo Leh…

India Himalaia: Conoscere il Ladakh e il Rupshu

Questo percorso è stato affinato nel corso di molti anni per consentire un'esperienza completa della cultura e del vasto ambiente naturale del Ladakh; si spazia dalla valle dell’Indo alle regioni nomadiche del Rupshu, godendo dei molteplici aspetti storici, culturali, artistici e naturali di una delle aree in assoluto più belle…
Lo Spiti ed il Lahaul sono le due regioni più settentrionali e remote dello stato indiano dell’Himachal Pradesh. Non esistono aeroporti: da sud le due vie d’accesso per i veicoli sono attraverso il passo del Rothang a nord di Manali, che porta in Lahaul, e, per lo Spiti, la strada…

India Himalaia: Mondi tibetani

Questo itinerario eccezionale realizza uno dei grandi sogni di un viaggiatore. Partendo dalle pianure dell’India si entra nelle regioni himalaiane dell’Himachal Pradesh attraverso il Kinnaur e giungendo nella remota valle dello Spiti, a ridosso del Tibet, un territorio storicamente parte del mitico regno di Gughe. Oltre lo Spiti si visita…
Amitaba organizza viaggi in Sikkim fin dall’inizio della propria attività e dispone di ottime guide locali ed autisti. Un viaggio attraverso le profonde valli del Sikkim si svolge in un ambiente botanico di grande interesse e varietà, passando dalle orchidee che crescono spontaneamente nel fondovalle alle foreste di rododendri delle…

India Himalaia: Alle porte del Kanchendzonga

Il viaggio segue un ampio anello che con opportune deviazioni tocca i siti principali del Sikkim, includendo anche alcune mete meravigliose note ai conoscitori di questa regione himalaiana e le storiche cittadine collinari del Bengala. (Per delle immagini si veda la Galleria fotografica).

India Himalaia: Conoscere il Sikkim

Con due settimane è possibile realizzare una visita dettagliata del Sikkim, che tocchi tutti i punti più interessanti includendo nella visita anche Calcutta e le cittadine collinari di Darjeeling e Kalimpong, che un tempo ne facevano parte ed ora sono nel territorio del Bengala. (Per delle immagini si veda la…
La vicinanza fisica tra Sikkim e Bhutan stimola in molti viaggiatori il desiderio di abbinare la visita di entrambi in un unico viaggio; tempo permettendo, può essere un’ottima idea! Infatti tra il punto d’ingresso terrestre occidentale del Bhutan a Puntsholing e le località indiane di Bagdogra (dove c’è un aeroporto),…

India Himalaia: Dallo Spiti al Ladakh

Questo programma è una versione più breve del “I mondi tibetani dell’India", che si concentra principalmente nella regione dello Spiti e non prevede la visita dei laghi del Rupshu. Partendo dalle pianure dell’India si entra nelle regioni himalaiane dell’Himachal Pradesh attraverso il Kinnaur giungendo nella remota valle dello Spiti, a…
Per esaminare un itinerario in Arunachal Pradesh si veda la pagina Tawang, la terra dei Monpa. Amitaba può organizzare viaggi in tutti i distretti della regione ed anche in Assam, Nagaland e aree limitrofe: contattateci!
Pagina 1 di 2

Chiudi ×