Informazioni utili

Da: giovedì 14 giugno 2012A: sabato 23 giugno 2012Durata: 10 giorni

TURCHIA 2012: Salita al Monte Ararat

Il monte Ararat è la vetta più alta della Turchia, un maestoso vulcano estinto che domina da 5137 metri l’altopiano e la vicina distesa azzurra del grande lago Van nelle belle regioni dell’Anatolia orientale. Questa stupenda meta è resa ancora più accattivante dall’aura che la lega alle vicende bibliche: molte leggende indicano nella sua vetta il luogo su cui si pose l’Arca di Noè quando il diluvio universale iniziò a defluire.

La salita non è tecnica: si tratta di una lunga camminata la cui ultima parte richiede l’utilizzo di ramponi. Non è però idonea a persone che non abbiano mai provato a fare almeno una semplice progressione su ghiaccio. La data prescelta è ottimale per eseguire la salita del monte salendo da sud, dove l’accesso è più facile e dove difficilmente a metà giugno si incontra la neve sotto i 4500 metri. Le difficoltà maggiori possono essere date dal clima, che è solitamente terso e secco, ma può anche capitare, se non si avesse fortuna, di avere delle cadute di temperatura che possono portare le notti al Campo 2 fino a -5°C e venti forti con temperature fino a -15°C in vetta. E’ quindi necessario portare con sé un’attrezzatura che consenta di reggere bene anche queste eventualità, oltre ai propri ramponi, piccozza e sacco a pelo con un gradiente termico adeguato. Tutta l’attrezzatura da campo incluso il materassino vengono forniti dall’organizzazione.

Il viaggio è arricchito da interessanti visite: il palazzo di Ishak Pasha a Doğubeyazıt, le cascate di Muradiye, Van con lo stupendo castello in riva a lago; e soprattutto l’escursione a Katha nella provincia di Adiyaman dove sul monte Nemrut Dagi si trova il suggestivo santuario del re Antioco I.

 

Campo 2 Ombra della vetta Discesa verso Campo 2
Campo 2
Ombra della vetta
Discesa verso Campo 2

 

 

Programma del viaggio

1°g. Sabato 14 giugno, volo per Istanbul e prosecuzione per Van e Doğubeyazıt
Si raggiunge in volo Istanbul da dove si riparte per Van alle 12.15 con arrivo alle 14.15. Dall’aeroporto di Van, dove è in attesa dei partecipanti la guida alpina turca, si parte con un pulmino privato alla volta di Doğubeyazıt, un percorso di circa 2 ore. Ci si accomoda presso l’hotel Golden Hill (3*).

2°g. 15/6 Doğubeyazıt – Campo 1
Si lascia la cittadina di Doğubeyazıt dirigendosi verso il monte Ararat al villaggio di Eli (2200 mt), posto sui pendii meridionali della montagna. Da qui si prosegue a piedi; il bagaglio personale e l’attrezzatura da campo vengono trasportati dai muli. Il Campo 1 dista circa 4 ore di cammino ed è posto a 3200 metri.

3°g. 16/6 Campo 1
Giornata di acclimatazione; ci si reca fino al Campo 2, situato a 4170 metri di quota, rientrando poi al Campo 1. L’escursione richiede da 5 a 6 ore.

4°g. 17/6 Campo 2
Oggi si torna al Campo 2, la salita richiede da 3 a 4 ore, e si sosta qui per la notte.

5°g. 18/6 Vetta dell’Ararat (5137 mt) – Doğubeyazıt
La salita verso la vetta inizia nella notte, si parte verso l’una. L’ascesa non è tecnicamente impegnativa con la parte iniziale che si svolge lungo ripidi crinali rocciosi con parti di ghiaione; i ramponi si indossano solitamente solo per gli ultimi 400 metri. L’ascesa richiede da 5 a 6 ore, si arriverà così in tempo per godere delle prime luci. La discesa si effettua lungo il medesimo versante; tornati dopo la vetta al Campo 2 si riposa qualche ora e poi si prosegue la discesa verso il villaggio di Eli e quindi in pulmino si torna a Doğubeyazıt, dove si alloggia nel medesimo hotel utilizzato all’arrivo.

6°g. 19/6 Giorno di riserva
Giornata a disposizione da utilizzare per la salita in caso di condizioni climatiche avverse; se il programma procede come previsto si utilizzerà il tempo disponibile per effettuare delle escursioni nella regione, tra Doğubeyazıt e Van. Nei pressi di Doğubeyazıt il luogo di maggior rilievo è il complesso del palazzo di Ishak Pasha, uno dei siti più interessanti di questa parte della Turchia, in tipico stile ottomano la cui costruzione iniziò nel 1685.

7°g. 20/6 Doğubeyazıt – Van
Dopo colazione ci si trasferisce a Van, dove si alloggia presso l’hotel Ilvan (3*); sul percorso si sosta alle cascate di Muradiye. A Van ci si reca al bellissimo castello, situato molto panoramicamente sul lago.

8°g. 21/6 Van – Kahta
Si parte per la provincia di Adiyaman dove ci si reca alla cittadina di Kahta arrivando nelle prime ore del pomeriggio; si alloggia presso l’hotel Adiyaman. Si visitano il ponte romano di Cendere e il tumulo di Karakus.

9°g. 22/6 Kahta - Nemrut Dagi – Van
Di prima mattina ci si reca in pulmino al monte Nemrut, posto a circa 40 km a nord di Kahta, per poter ammirare l’alba. E’ il sito dell’incredibile mausoleo di Re Antioco I, dove si trovano i resti di colossali statue alte fino a 9 metri che rappresentano diverse divinità; le teste delle statue sono poste ora sul terreno all’intorno. Nelle luci dell’alba è un luogo di estrema suggestione. Si rientra quindi a Van, un tragitto che da qui richiede circa 6 ore; si alloggia nello stesso albergo del 20/6.

10°g. Sabato 23 giugno, Van – Istanbul – Volo di rientro
Trasferimento in aeroporto; il volo della Turkish Airlines parte da Van alle 10.05 con arrivo a Istanbul alle 12.20. Da qui si prosegue in volo per il punto d’origine.

Chiudi ×